Un’app per combattere i disturbi alimentari

I disturbi del comportamento alimentare rappresentano una problematica sempre più attuale e che coinvolge una fascia sempre più ampia di persone.

Ecco perchè il Centro per la diagnosi e la cura dei disturbi del comportamento alimentare (CDCA) della Casa di Cura Palazzolo di Bergamo ha deciso di offrire un supporto concreto alle persone che hanno un problema alimentare e ai propri familiari, attraverso la creazione di un’applicazione.

Dal suo lancio, l’App Sc(Hi)acciaDCA, ha fornito centinaia di risposte dagli esperti e ha superato notevolmente i 2 mila download.

Il 92,32% degli utenti sono donne e nel 94,36% dei casi ad aver utilizzato la chat sono state le persone direttamente interessate, che hanno chiesto aiuto per risolvere il loro personale disturbo.

Tra i diversi strumenti proposti dalla app, quello più utilizzato è stata la Chat. Essa si è dimostrata lo strumento più importante per intercettare le richieste di aiuto e per far in modo che gli esperti potessero rispondere ai dubbi alimentari, a richieste d’informazioni, ma anche garantire sostegno e orientamento rispetto a problemi di tipo alimentare.

Accedere ai servizi dall’app è semplice: bastano un nickname e un’e-mail per la conferma della registrazione (non vengono richieste ulteriori informazioni personali).

L’applicazione rientra nel progetto di collaborazione con il territorio e con il consorzio Solco Città Aperta, con cui la Casa di Cura Beato Palazzolo sta lavorando in team per favorire la prevenzione e la diagnosi precoce nelle scuole, negli oratori e nelle associazioni sportive.

Questo il link per accedere al sito e scaricare l’App: www.schiacciadca.it



Lascia un commento