iDO: alla conquista di un lavoro per tutti

Diverse sono le leggi in Italia che regolano la possibilità di accesso dei disabili al mondo del lavoro con l’obiettivo di offrire loro pari diritti, ma è importante anche che loro siano ben formati per essere anche competitivi in un mercato in continua evoluzione.

Secondo studi ISFOL (Istituto per lo Sviluppo della Formazione Professionale dei Lavoratori) sono ancora pochissimi gli autistici impiegati nel mondo del lavoro è cresciuto, però, l’interesse verso di loro da parte di compagnie tecnologiche che hanno riconosciuto e particolarmente apprezzato in loro doti ben accentuate come la particolare attenzione ai dettagli, la predisposizione a svolgere e analizzare lavori ripetitivi.

Questo uno dei motivi che ha portato alla nascita di un progetto nuovo che si propone di offrire strumenti principalmente ai giovani affetti da autismo e malattie rare. ‘iDO’, io faccio futuro”, sarà presentato questo pomeriggio nella città di Foggia, presso la Sala Fedora del Teatro Umberto Giordano.

Un progetto sperimentale di inclusione lavorativa finanziato da Fondazione con il Sud e da una serie di altre realtà quali Proges cooperativa Sociale di Parma, EsSenza Glutine srl di Bari, Bikers For Life di Foggia, Fondazione Monti Uniti e Fondazione Puglia.

Un’importante iniziativa che può rappresentare una svolta per tanti giovani che potranno finalmente sviluppare delle competenze importanti necessarie per poter essere inseriti nel mondo del lavoro, ma anche acquisire molta più sicurezza in se stessi.

Saranno 20 i giovani tra i 6 e i 22 anni coinvolti. Loro svilupperanno competenze in ambiti tecnologici ed altamente innovativi. Impareranno a costruire dei congegni tecnologici e a far uso della domotica. Ne daranno dimostrazione proprio nella piazza antistante al teatro con un laboratorio pratico nel quale si occuperanno dello smontaggio e del rimontaggio di hardware e periferiche dismesse per dar vita ad un dispositivo per l’igiene personale che migliori la loro autonomia.

Perché, in fondo, il lavoro rappresenta un diritto fondamentale della Repubblica Italiana.



Lascia un commento