Un’ora di amore

Quanto vale un’ora?

Ce lo siamo domandati spesso.

A volte nulla, a volte poco, oggi, però, un’ora assume un nuovo valore e diventa un bene particolarmente prezioso.

Perchè come tante piccole gocce formano il mare, anche tante ore possono dar vita a qualcosa di altrettanto immenso.

Grazie ad una speciale piattaforma, i lavoratori dipendenti possono effettuare donazioni attraverso la propria busta paga.

Con la BUONORA (questo il nome della piattaforma) si crea un legame ideale tra coloro che vivono in condizioni di difficoltà ed hanno bsogno di un aiuto concreto e le persone che quotidianamente si impegnano con fatica a svolgere la propria mansione lavorativa. Qualunque esso sia, quel lavoro custodisce in sè un piccolo grande tesoro, un dono che quella persona sta compiendo in quella sua ora di lavoro.

Un modo nuovo che va incontro anche agli stili di vita di oggi, semplificando la possibilità di donare a chi concretamente non riesce a farlo per orari scomodi, per impegni vari o semplicemente per motivi logistici di distanza.

Attraverso una trattenuta mensile dalla busta paga, del valore di una o più ore del tuo lavoro ogni individuo può sostenere l’organizzazione non profit che preferisce tra quelle presenti.

Gestita da tre diverse Fondazioni (Fondazione Provinciale della Comunità Comasca, Fondazione Comunità Novarese e Fondazione Italia per il dono) , questo sistema garantisce la massima trasparenza nel trasferimento del denaro.

Possono aderire anche le intere aziende in qualità di strumento di welfare aziendale semplice ed economico che dona tanti benefici anche all’azienda stessa migliorandone il clima aziendale e la sua reputazione.



Lascia un commento